Le ricette

A Lampedusa, per quanto riguarda i menù gastronomici, c’è l’imbarazzo della scelta; ma si può tranquillamente entrare in qualsiasi locale del posto e gustare piatti saporiti di tutte le specie. I menù sono molto invitanti: dalla classica insalata di mare, si passa ad un primo stuzzicante come il riso al nero di seppia, spaghetti con le sarde o altre specialità. Per secondo, pesce spada in umido, calamari ripieni, aragoste… tutto accompagnato dai vini tipici siciliani. Vediamo in particolare un esempio di pranzo lampedusano? Eccolo: si può iniziare con appetitosi crostini di pesce, seguiti da “pasta allo scoglio”, poi aragosta al sugo di pomodoro, o il famoso cous cous di cernia (piatto tunisino), quindi una stuzzicante insalata dai sapori accentuati di capperi ed erbe aromatiche. Infine dolci, tra cui la famosa cassata siciliana, gelati, e il tutto annaffiato da qualche pregiato vino siciliano.
D’altra parte ogni ristorante o trattoria offre le sue gustose specialità, non c’è che da scegliere e da sperimentare volta per volta.
Per la delizia del vostro palato seguono delle ricette locali:

Pasta con sgombri
Soffriggere in un tegame due spicchi d’aglio e un quarto di cipolla. A metà soffritto aggiungere uva passa e pinoli, fare rosolare e poi mescolare una scatoletta di sgombro. Aggiungere del concentrato di pomodoro e finocchietti locali crudi, diluire subito con acqua. Quasi a fine cottura mettere dei pezzetti di pecorino e di parmigiano e poi ancora un po’ di sale e pizzico di pepe. Appena cotte mescolare le penne con un po’ di burro e con in condimento così ottenuto.

Spaghetti con Uova di Tonno o di Ricciola all’Olio d’Oliva
Fare soffriggere dell’aglio tagliato a fettine, poi aggiungere l’uovo, aggiungere del pomodoro pelato e un po’ d’acqua. Dopo di ché far cuocere per qualche minuto, poi quasi a fine cottura mettere del prezzemolo tritato e a piacere del pepe nero o del peperoncino. A parte cuocere gli spaghetti, attenzione che siano al dente, appena pronti scolarli e mescolarli al condimento.

Pennette alla Ricciola o Pesce Spada o Tonno Affumicato
Tagliare a listelle la ricciola e riporla in un tegame con del burro per qualche minuto sul fuoco lento. Successivamente aggiungere un paio di cucchiai di acqua del pepe e panna da cucina. Dopo qualche minuto togliere dal fuoco. Scolare la pasta, aggiungere il condimento e prezzemolo tritato a volontà.

Penne alla Bottarga
Tritare una discreta quantità di prezzemolo e dell’aglio, aggiungere peperoncino, bottarga ed olio, lasciando tutto a crudo. A parte cuocere le penne, appena pronte scolarle e mescolarle al condimento preparato precedentemente, servire ben calde. Dopo di che……..

Bottarga al pomodoro
Prendere dei pomodori e tagliarli a fette larghe circa un centimetro. Ricoprire le fette di pomodoro con delle fette di bottarga, spremere del limone sopra, bagnare il tutto con olio di oliva e servire.

Spaghetti Cozze e Vongole
Soffriggere in un tegame due spicchi d’aglio, a metà soffritto aggiungete cozze e vongole (precedentemente lavate abbondantemente e lasciate a mollo con acqua salata per circa 20 min.). Aggiungere mezzo bicchiere di vino bianco, mezzo bicchiere d’acqua e dei pomodorini tagliati a cubetti. Far cuocere per circa 15 min.. A fine cottura unite al contenuto abbondante prezzemolo. Scolate la pasta ed unite il tutto.